Monthly Archives: Luglio 2016

Il golpe Fallisce grazie ai social network …

Venerdi 15 Luglio 2016

ore22:00 le forze armate turche chiudono due ponti sul bosforo.

ore22:20 caccia militari sorvolano Istanbul ed Ankara, un ministro conferma che è in atto un tentativo di golpe.

ore22:22 viene bloccato l’accesso ai social network, ma non alle VPN(Virtual Private Network) cosi che chiunque possa continuare a postare e navigare sui social network.

ore22:25 i militari irrompono nella sede della rete radiotelevisiva turca e interrompono le trasmissioni.

ore22:41 con i carri armati vengono bloccati gli aereoporti di Ankara e Istanbul.

ore22:49 i militari prendono in ostaggio Hulusi Akar, il capo di stato maggiore delle forze armate turche.

ore 23:13 tramite la televisione di stato i golpisti annunciano l’introduzione del coprifuoco (cosi che nessuno esca dalle proprie case) e l’entrata in vigore della legge marziale.

ore 23:35 il presidente Erdogan attraverso FaceTime si collega con la CNN e incita il popolo a ribellarsi al golpe e a scendere in piazza per manifestare in suo favore.

 

Questa è la svolta del fallito golpe: l’annuncio di Erdogan diventa virale sui social network e le persone scendono in piazza contravvenendo al coprifuoco imposto dai militari.

Dopo alcuni scontri tra civili e militari, col passare delle ore i golpisti si arrendono alla maggioranza della popolazione che è scesa nelle strade per manifestare la propria contrarietà al colpo di stato.

Si consegna quindi alla storia un fallito golpe per l’imprudenza dei militari che hanno creduto di poter attuare un “colpo di stato anni 70”. La prima cautela che i golpisti devono avere, è quella di interrompere i canali di comunicazione di massa, affinchè alla popolazione arrivino solo le informazioni utili al colpo di stato. Nei golpe del 900 infatti, bastava impossessarsi di radio e televisioni, oggi invece…come ci insegna il fallito golpe turco, lo strumento principale di INFORMAZIONE è lo smartphone.

 

Aggiornamento pokèmon GO

Confermata la data di uscita di pokèmon GO sullo store italiano: 15 luglio!

 

Nel frattempo è uscito il primo aggiornamento negli store dove l’app è disponibile.

Le novità sono le seguenti:

– L’username e la password non devono essere più ripetuti nella sezione di login

– La stabilità è stata migliorata nel processo di login

– Risolti diversi errori che causavano il crash dell’app

– Risolto un problema riscontrato effettuando il login con l’account di Google

Articolo a cura di Swifty Srl.

Ocean cleanup… Salverà i nostri mari??

È partito il progetto del 22enne Boyan Slat per ripulire gli oceani.

Il progetto si chiama “the ocean clean up” ed è attualmente il metodo più EFFICACE ed ECONOMICO per pulire gli oceani dal cancro rappresentato dai rifiuti in plastica.

Si tratta di una gigantesca barriera galleggiante lunga un chilometro, che spinta dalle correnti è in grado di raccogliere rifiuti che si trovano sulla sua strada.

A differenza delle altre tecniche non sono più le imbarcazioni che vanno a ripulire il mare(con costi elevatissimi), ma sono le correnti a spingere la barriera. Questo metodo è 33 volte meno costoso rispetto ai metodi convenzionali di pulizia.

Il progetto è partito con una prima raccolta fondi di 2 milioni di dollari e sarà condotto per ora nel Mare del Nord.

L’obiettivo è quello di catturare e riciclare 7,25 milioni di tonnellate di plastica entro il 2020.

Certamente non sarà sufficiente in quanto la quantità di plastica che infesta i nostri mari è innumerevolmente superiore agli obiettivi di questo step del progetto, ma ci auguriamo di vederlo ampliato e potenziato.

La speranza che “the ocean cleanup” faccia la differenza nella salvaguardia del nostro pianeta è tanta… Ma la battaglia non può vincerla da solo. I governi e le istituzioni internazionali devono lavorare di più, lavorare di più su Stati Uniti e Cina che stanno inquinando la quantità sufficiente a mortificare 2 pianeti terra, sui paesi emergenti nei quali la cultura dell’ecologia è a 0. Ma tutti noi dobbiamo fare il massimo x assicurare un futuro luminoso al pianta.

Articolo a cura di Swifty Srl.

Happy Birthday Swifty

Il 4 luglio 2014, davanti al notaio Martini, veniva costituita Swifty.
Oggi a 2 anni di distanza possiamo dirci enormemente soddisfatti di quello che abbiamo fatto. Se non altro perché le paure iniziali(tante) sono svanite.Lasciare un lavoro da dipendente per aprire una società con quelli che erano e sono(ancora di più) solo tuoi amici, era un grosso salto nel buio.

Vendere siti non è facile, vendere app lo è ancora meno… E se oggi siamo riusciti a costruire qualcosa è sicuramente grazie a chi ha creduto in noi, ha tifato x noi e ci ha supportato in tutto e per tutto. A loro va un grande grazie.

Così come un gigantesco grazie va ai nostri collaboratori: le computer house di Reggiolo,Gonzaga,Rovereto e Gualtieri:Virna del computer Dreams,Christian di easy pc, Stefano computer service, Sergio di rs informatica. Grazie ai ragazzi di 70division di Fabbrico che da potenziali concorrenti sono diventati compagni d’avventura. E grazie ai nostri collaboratori indiani di Genuine Soft Technologies.

Nel nostro futuro vediamo certamente una strada in salita, molto ripida, ma non per questo ci fa paura…! Abbiamo imparato che apprendere dagli altri è la più grande ricchezza che Swifty ci ha messo a disposizione e di questo ne faremo tesoro per crescere come azienda e come persone.

Buon compleanno Swifty 

AllEscort