31-instagram-zoom.w710.h473.2x

La nuova funzionalità rende Instagram un’app adatta anche ai fotografi più impegnati oltre che agli appassionati di social media. Il pinch to zoom, infatti, consente di andare ad analizzare ogni singolo dettaglio dei contenuti multimediali, una funzione che è rimasta colpevolmente assente troppo a lungo.

D’altronde, Instagram non permette ancora di ruotare lo smartphone per visualizzare le immagini in modalità paesaggio. Inoltre, impone un limite alla risoluzione delle immagini a 1080 pixel per quanto riguarda l’asse orizzontale, il che diventa troppo stringente adesso che è stato abilitato il pinch to zoom e alla luce del fatto che gli smartphone più recenti sono ormai dotati di display QHD e 4K.

IMG_20160831_110920-796x597

Storicamente Instagram è un’app destinata alla condivisione dei momenti di felicità e rilassatezza, piuttosto che per gli scopi più professionali. E questo ha giustificato fino a oggi la carenza di queste funzionalità. Display e videocamere sempre migliori sui dispositivi portatili di oggi, però, giustificano l’introduzione di caratteristiche come pinch to zoom.

Come al solito, gli utenti Android dovranno attendere qualche giorno in più per provare la nuova funzionalità, visto che lo zoom arriverà sui dispositivi con sistema operativo Google “nelle prossime settimane”. Non ci sono informazioni, invece, circa la disponibilità della funzionalità su Windows Phone.

Scaricate Instagram per iOS per provare adesso il pinch to zoom.

Articolo a cura di Swifty Srl.